Navigazione: Vai all'inizio del testo (salta il menu di navigazione), Vai alla ricerca, Vai alla selezione lingua, Via ai link importanti, Vai alle informazioni aggiuntive (salta il contenuto) Vai al menu di navigazione principale,

A A A

News

Nuovi cartelloni sul tema del cybermobbing e del sexting

, 19. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

SextingUna graziosa ragazza, un giovane muscoloso e un gruppo di allegri ragazzi hanno una cosa in comune: sono giovani, spensierati e adornano i nuovi cartelloni di PSC. Ispirandosi agli opuscoli di successo «My little Safebook» per giovani e adulti, la Prevenzione Svizzera della Criminalità (PSC) mette a disposizione degli interessati che operano con i giovani, tre nuovi cartelloni.

I cartelloni affrontano due fenomeni attuali e diffusi in Svizzera tra i giovani: il cybermobbing e il sexting. I giovani devono essere consapevoli della responsabilità verso il loro prossimo e verso se se stessi anche rispetto ai nuovi media. Il mobbing è estremamente dannoso per chi lo subisce ed è inoltre un fatto di pessimo gusto. Chiunque partecipi o si limiti anche solo a guardare – e questo accade molto rapidamente nel nostro mondo dominato dai media – può rendersi perseguibile. Anche il sexting al momento è un tema «caldo» tra i giovani. L’invio di fotografie erotiche all’amico o all’amica è di tendenza. Con gli opuscoli «My little Safebook», i relativi cartelloni e i corsi di formazione, la polizia e PSC cercano di sensibilizzare i giovani su questi argomenti, insistendo sul fatto che essi non possono sapere se, come e da chi le fotografie saranno inoltrate e diffuse e dove saranno tra qualche anno.

I cartelloni possono essere ordinati presso tutte le stazioni cantonali di polizia oppure possono essere scaricati dai links seguenti.

Sexting (ragazzo)
Sexting (ragazza)
Cybermobbing

Attacchi di phishing contro i clienti Swisslos e Amazon

, 17. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Nel passato ci siamo impegnati intensamente per sensibilizzare gli utenti dei nuovi media all’utilizzo di password più sicure. Con successo! Oggi, quasi tutti usano password che non contengono solo maiuscole e minuscole ma anche numeri e caratteri speciali. Ma a cosa serve la più sicura di tutte le password se si fa il gioco dei malintenzionati?

Come tutti sanno, questo è l’approccio dei truffatori di phishing. Inviano e-mail per conto di aziende rispettabili e chiedono ai clienti di accedere al sito web contraffatto della società. In questo modo i dati di accesso vengono inviati direttamente ai truffatori senza che l’interessato se ne renda conto. Per non destare sospetti, la vittima viene reindirizzata al sito originale al quale accederà con successo.
Attualmente, sono in circolazione molte e-mail fraudolente, mascherate da servizi Swisslos o Amazon.

Suggerimenti:

  • Il modo migliore per proteggersi contro il phishing è non dare mai informazioni personali tramite e-mail, SMS o chiamate telefoniche.
  • Le società di servizi o le autorità non richiedono mai le vostre password, i dati bancari o altre informazioni personali via email, telefono o SMS.
  • Per visitare siti web, non cliccate sui link inviati tramite e-mail e non utilizzate neppure i link presenti nei vostri Preferiti.
  • Fate attenzione quando ricevete comunicazioni con la richiesta di contattare la vostra banca o altre società di servizi: Verificate sempre il numero di telefono.
Categoria Truffa, Internet | Tags:

Come procedere quando il proprio figlio fa consumo regolare o moderato di alcol e droghe

, 16. luglio 2013 alle 9.10 ore , Alcuni commenti  

Tema del mese luglio 2013: «I 10 migliori consigli di sicurezza in merito al tema Giovani e violenza»

È importante informarsi richiedendo una consulenza professionale sull’abuso di sostanze!

Il consumo di droga può essere indice di problemi personali, comportamento di ribellione adolescenziale o una cattiva influenza dell’ambiente. Indipendentemente dal motivo scatenante, ci sono condizioni generali giuridiche che genitori e tutori dovrebbero conoscere.

Il nostro Prospetto «Droga no grazie» fornisce informazioni utili su rischi e principi giuridici legati ad alcol e altre droghe.

Infodrog www.infodrog.ch, la Centrale nazionale di coordinamento delle dipendenze, promuove e sostiene, per conto dell’Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), la diversità, l’accessibilità, il collegamento e la qualità delle diverse offerte di terapia, consulenza e mitigazione dei danni.
I genitori potranno trovare anche un database con tutte le offerte disponibili per il sostegno alle dipendenze.

Dipendenze Svizzera www.sucht.ch  offre per telefono e per e-mail consigli e assistenza per questioni specifiche.

Forse potrete incoraggiare i vostri figli a navigare nel sito web feel-ok e ad auto-informarsi. Oltre all’argomento delle dipendenze, sono disponibili molte altre informazioni e consigli utili per i giovani.

Scaricamento di Prospetto «Droga no grazie»

Prestate attenzione a modificazioni comportamentali improvvise, all’alternanza di stati d’animo o ad un atteggiamento di ritrosia di vostro figlio nei vostri confronti!

, 11. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Tema del mese luglio 2013: «I 10 migliori consigli di sicurezza in merito al tema Giovani e violenza»

Può essere un indizio di un problema di vostro figlio, al quale dovete dedicare attenzione. Può essere che vostro figlio sia diventato vittima o anche reo.

In questo senso, un siffatto comportamento dei ragazzi può essere una reazione allo stress derivante dalle seguenti situazioni problematiche:

  • problemi a scuola;
  • arrabbiature con amici o compagni;
  • pene d’amore

oppure anche

  • (cyber)-mobbing;
  • esperienze sessuali negative;
  • problemi di droga.
  • …..

.
Non sempre è necessario che vostro figlio sia diventato una vittima. Anche la connivenza o la pecoraggine possono creare un pesante conflitto in un bambino e portare a seri problemi.

Perciò, siate attenti, prestate attenzione a questi segnali e parlate con vostro figlio.
Se vi occorre aiuto, potete rivolgervi ai centri di consulenza citati nell’articolo «In qualità di genitori, utilizzare le proposte informative e di aggiornamento per gli educatori!».

«Diciamo no alle copie»

, 10. luglio 2013 alle 12.40 ore , Alcuni commenti  

www.stop-piracy.ch è una piattaforma online istituita dall’Istituto Federale della Proprietà Intellettuale e l’ICC (Camera internazionale di commercio) nel 2005 per combattere la contraffazione e la pirateria, sensibilizzando i cittadini. Insieme all’ufficio doganale di Zurigo-aeroporto, dal 9 al 17 luglio 2013, e all’associazione STOP ALLA PIRATERIA sensibilizzeranno i viaggiatori con una campagna all’insegna del motto «Diciamo no alle copie». L’obiettivo della campagna è quello di sensibilizzare i viaggiatori al problema delle frodi e spiegare come riconoscere prodotti contraffatti o pirata durante le vacanze.

Se siete tra i fortunati che nel periodo 9-17 Luglio 2013 voleranno a Zurigo per le vacanze, venite a trovarci allo stand di STOP ALLA PIRATERIA.

Per ulteriori informazioni, consultare il sito www.no-alle-copie.ch

In qualità di genitori, utilizzare le proposte informative e di aggiornamento per gli educatori!

, 9. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Tema del mese luglio 2013: «I 10 migliori consigli di sicurezza in merito al tema Giovani e violenza»

Sui genitori grava la pressione di educare «correttamente» i propri figli. Ma tutte le implicazioni della questione non sono cosa nota a tutti i genitori. Pertanto, informatevi presso i centri di formazione per i genitori e sulle relative proposte.

«Diventare padre non è difficile, essere padre invece lo è molto.».Quello che la lingua popolare descrive in modo tanto azzeccato, vale ovviamente anche per le madri. Apparentemente, sembra che tutti sappiano come educare correttamente i bambini e dispensano ai giovani genitori una serie di consigli, tutti sensati e che potrebbero essere seguiti. A ciò si aggiungono le proprie esperienze personali coi propri genitori e il desiderio fondato di fare o non fare esattamente come loro.

Consultori-genitore-bambino (ancora solo en tedesco – italiano seguirà)
Propongono offerte indirizzate a chi sta per diventare genitore e che possono essere utili anche in momenti successivi. L’offerta spazia dalle domande specifiche fino all’età idonea per l’asilo.
http:/www.swissmom.ch/ è un sito web altamente informativo che si rivolge alle gestanti e alle madri con bebè.

Consulenza per padri
Questo sito web si rivolge a uomini che desiderano vivere in modo moderno la loro paternità e sostiene gli uomini per farli diventare padri progressivamente.

Formazione dei genitori.ch
Una buona panoramica relativa alle proposte specifiche per i genitori si trova su elternbildung.ch. Vengono presentati i corsi e le proposte formative disponibili per i genitori ed è possibile cercare i corsi in modo più preciso, servendosi della banca dati. Ci sono inoltre anche altri link alle proposte dei singoli cantoni.

Consulenza per i genitori
Di certo la proposta più completa della Svizzera è quella di elternclub.ch, che appartiene a Pro Juventute. I genitori possono usufruire, ventiquattro ore su ventiquattro, di consulenza relativa a tutti i settori tematici importanti per i genitori. Il servizio ha un costo di CHF 10 al mese.

www.elternnotruf.ch
Nei periodi di crisi o per problemi urgenti, il numero di emergenza per i genitori offre la propria consulenza quotidianamente nelle 24 ore. La consulenza può svolgersi via telefono o via e-mail. Consulenza telefonica: 0848 35 45 55 (tariffa per chiamate da rete fissa).

Aiutate i vostri figli ad organizzare il tempo libero in modo sensato!

, 5. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Tema del mese luglio 2013: «I 10 migliori consigli di sicurezza in merito al tema Giovani e violenza»

Ci sono diverse proposte di comuni, chiese ovvero istituzioni autonome, nelle quali i ragazzi e i giovani vengono adeguatamente guidati e assistiti, incentivando il loro sviluppo personale.

Conoscete il proverbio inglese: «Idle mind is a devils workshop» (una mente inattiva è officina del diavolo)? Indica in effetti molto bene perché i bambini e i ragazzi necessitino di organizzare in modo sensato il tempo libero.

Sport
L’ufficio federale dello sport www.baspo.admin.ch sul suo sito web indica link utili per tutto quanto riguarda il tema dello sport.
Consigliamo il sito web di feelok.ch; è una piattaforma ben fatta, che si rivolge direttamente ai giovani, fornendo indicazioni sui temi più disparati.
In questa sede desideriamo richiamare l’attenzione nello specifico sul test «QUALE TIPO DI SPORT TI SI ADDICE?» e sulla banca dati contenente tutte le associazioni sportive della Svizzera .

Associazioni
Non è purtroppo disponibile un registro nazionale delle associazioni, ma cercando «associazione giovanile» e il nome del vostro comune di residenza, in Internet troverete certamente un riscontro.

Impegno sociale
Impegnarsi nel sociale è un’occasione eccellente per acquisire competenze sociali. Molte istituzioni sostengono gruppi giovanili ben seguiti. I campi tematici sono alquanto variegati:

  • organizzazioni per la tutela dell’ambiente; Greenpeace, ProNatura, ecc.
  • associazioni per la tutela della fauna; WWF, ecc.
  • istituzioni politiche; Amnesty International, ecc.
  • volontariato; Sozialzeitausweis/dossier volontariato svizzero

.

Creatività e incentivazione del talento
Niente e nessuno è più felice di chi conosce i propri talenti e li mette in pratica. La popolazione svizzera nel 2012 ha approvato un’iniziativa per migliorare la formazione musicale. Sul sito www.musikvereine.ch potrete forse trovare anche un’associazione musicale a voi vicina, alla quale rivolgervi per vostro figlio.
Infoklick.ch, il portale per l’incentivazione di bambini e ragazzi in Svizzera, è un punto di riferimento per tutte le possibili idee e offre il proprio aiuto per metterle in pratica. Su Boostbox.ch, un progetto sostenuto da Microsoft compie un ulteriore passo avanti e incoraggia i giovani a scoprire i loro talenti.

Categoria Giovani & violenza | Tags:

Cari Vigousse

, 2. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Vol de pigeonsSiamo felici che abbiate visitato il nostro sito web e che rendiate nota la nostra consulenza per la prevenzione dei furti anche nella Svizzera occidentale. Un piccolo ente come il nostro deve fare affidamento sulla pubblicità gratuita (di qualsiasi
tipo :-)). Mentre continuiamo a diffondere i nostri suggerimenti, vorremmo richiamare l’attenzione sul video dei nostri colleghi che ha raccolto ampi consensi. La polizia cantonale di Berna spiega in un video di quattro minuti come impedire il furto di una bici. I nostri colleghi lo fanno in modo molto dettagliato, e ci auguriamo che anche Vigousse possa guardarlo facendo l‘occhiolino…

 

Cordialmente
La Prevenzione Svizzera della Criminalità

 

 

Categoria Interna

Veate: «I 10 migliori consigli su come i genitori possano proteggere i loro figli»

, 1. luglio 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Tema del mese luglio 2013: «I 10 migliori consigli di sicurezza in merito al tema Giovani e violenza»

Il nostro tema attuale rappresenta in realtà il prosieguo del nostro tema di aprile 2013 «10 migliori consigli su come i genitori possano proteggere i loro figli».

In quell’occasione, avevamo argomentato che i bambini dotati di una buona autoconsapevolezza, sono naturalmente meno soggetti alla criminalità o a divenire delle vittime.
In accompagnamento al tema «10 migliori consigli su come i genitori possano proteggere i loro figli».

Tutti gli altri articoli sono disponibili qui:
2. Parlate con vostro figlio e prestategli ascolto!

3. Parlate con l’ambiente frequentato dai vostri figli e dategli ascolto!

4. Interessatevi alle attività di vostro figlio e partecipate alla sua vita!

5. Ponete dei limiti a vostro figlio e siate coerenti quando non rispetta tali limiti!

6. Date fiducia a vostro figlio!

7. Stimolate vostro figlio in base alle sue capacità e alla sua età!

8. Siate un esempio per vostro figlio e trasmettetegli un sistema di valori che gli consenta di gestire autonomamente le proprie azioni!

9. Mostrate i vostri sentimenti ed esprimeteli anche nei confronti di vostro figlio!

10. Basi giuridiche ed ulteriori informazioni per i genitori
Non basta solamente rinforzare la propria autoconsapevolezza. Questo mese vorremmo sottoporre alla vostra attenzione altre proposte e consigli ai quali si dovrebbe prestare attenzione nell’educazione di bambini e ragazzi.

In tal senso, vi presenteremo altre proposte utili ai genitori nell’adempimento del loro compito di educatori!

Categoria Giovani & violenza | Tags:

Cosa fare nel caso vi derubassero!

, 28. giugno 2013 alle 8.00 ore , Alcuni commenti  

Tema del mese giugno 2013 «I 10 migliori consigli sulla sicurezza per i viaggiatori»

  • Segnali subito l’accaduto alla polizia al numero 117!
  • Se sono state rubate carte di pagamento o di credito, le blocchi immediatamente.
  • Se le è stato sottratto il telefonino, lo blocchi subito.
  • Se sono state rubate le chiavi di casa, con informazioni su dove vive, sostituisca immediatamente le serrature.

.

Scaricamento di promemoria trappole di Furto

Download brochure: «Guide de la Police: Pour une meilleure sécurité»

Categoria Prevezione criminalità | Tags:

Indirizzi

Top 10 FAQ

Top 10 Downloads